Top

La ginnastica per prevenire le rughe

Thomas Tai / La ginnastica per prevenire le rughe

La ginnastica per prevenire le rughe

Bellezza

sTai-Bene_immagine-blog-sito_31-MAG-2018

Le rughe sono uno degli inestetismi della pelle che suscitano più preoccupazioni. Ma se è vero che non esiste una vera e propria terapia capace di risolvere definitivamente questo problema, è comunque possibile contrastarne l’avanzata con alcuni specifici esercizi per le rughe del viso. La ginnastica facciale antirughe è indicata alle donne di tutte le età, anche se il consiglio è di cominciare già verso i trent’anni. Si tratta di un trattamento del tutto privo di controindicazioni, facile da eseguire e che ruba solo un quarto d’ora di tempo al giorno. Gli esercizi per le rughe del viso sono semplici a seconda della parte del volto che si vuole eliminare. Per quanto riguarda la fronte, ecco cosa fare: prima di tutto occorre aggrottare la fronte, cercando di contrarre tutti i muscoli presenti in questa zona, comprese le sopracciglia. Poi bisogna rilassare il viso, spalancando nel frattempo gli occhi. Il tutto va ripetuto una decina di volte. Per conservare invece le labbra toniche e giovani, occorre prima di tutto dare alla bocca la forma di un bacio, mantenere questa posa per cinque secondi e poi rilassare i muscoli. Infine, bisogna appoggiare le dita contro le labbra, opponendo una certa resistenza alla pressione, provando nello stesso tempo a sorridere. Anche in questo caso l’esercizio va ripetuto dieci volte. La ginnastica facciale antirughe per ottenere zigomi alti, pieni e con una linea ben definita è anch’essa molto semplice: si deve formare con le labbra, prima una grande “o” e poi un’ampia “a”. Dopo aver ripetuto questa operazione una decina di volte, bisogna risucchiare le guance verso l’interno della bocca e tenere questa posizione per venti secondi. Esistono anche esercizi per le rughe del viso adatti per conservare occhi giovani e belli. Mantenendo la testa ferma, occorre ruotare lo sguardo in senso orario, verso il basso, verso destra e verso sinistra per cinque volte. Per conservare le palpebre attive, invece, il consiglio è quello di sbattere le ciglia per una ventina di volte.

Thomas Tai

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Più Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close