Top

Frutta secca: tutti i benefici

Thomas Tai / Frutta secca: tutti i benefici

Frutta secca: tutti i benefici

Alimentazione

sTai-Bene_immagine-blog-sito_27-09-2018

La frutta secca è un vero e proprio toccasana sulla tavola. Noci, nocciole, mandorle, arachidi e tutti i frutti soggetti a naturale essiccazione, se consumati con moderazione, permettono infatti di godere di una serie di benefici legati alle loro proprietà nutritive. Come si diceva, però, bisogna consumarne la giusta quantità: prima di tutto perché la frutta secca ha una maggiore concentrazione di zuccheri che, a lungo andare, potrebbe risultare poco salutare; e, in secondo luogo, perché, soprattutto la frutta secca oleosa, è ricca di grassi e fa quindi ingrassare. Attenzione, però: la maggior parte dei lipidi è costituita da grassi mono-insaturi e polinsaturi, che hanno un importante azione contro il colesterolo. Così come importante è l’apporto vitaminico: le vitamine A ed E abbondano, seguite da vitamina C e K. Nella frutta oleosa, poi, è ricca la presenza di sali minerali, potassio, fosforo e magnesio in primis. Elevato è anche il quantitativo di fibra. E proprio quest’ultima caratteristica è legata a uno dei principali benefici di questo tipo di frutta, utilissima contro la stitichezza. Ma vantaggi ne possono trarre tutti, anche chi fa sport: la presenza di sali minerali aiuta infatti a reintegrare le sostanze nutritive che si perdono a causa della sudorazione. Importante anche l’azione benefica che svolge sul fegato, limitando le infiammazioni. Può essere un toccasana pure per il benessere dei capelli, perché è ricca di zinco.
A tutte queste già più che positive qualità, si aggiungono i dati di un recente studio che ha sottolineato come il consumo regolare di noci e mandorle allontani i chili di troppo e protegga da diabete, tumori e infarti, riducendo anche del 20 per cento il rischio di mortalità.

Thomas Tai