Top

Carni rosse e regole per la prevenzione oncologica a tavola

Thomas Tai / Carni rosse e regole per la prevenzione oncologica a tavola

Carni rosse e regole per la prevenzione oncologica a tavola

Alimentazione

sTai-Bene_immagine-blog-sito_27-12-2018

Diverse ricerche scientifiche avevano già messo in luce i problemi legati a un eccessivo consumo di carni rosse e lavorate. Moltissimi dati sono arrivati negli ultimi anni ad indicare che il sovrabbondante consumo di carni rosse è connesso allo sviluppo di tumori, sopratutto dell’apparato digerente (colon prima di tutto, ma anche stomaco e pancreas). Era già apparso anche chiaro che molto dipende dal tipo di cottura: carni alla brace, affumicate, conservate, possono comportare maggiori problemi durante la preparazione. È ormai certo che le carni rosse contengono molti grassi animali che causano uno stato infiammatorio cronico e alti livelli di insulina e, dunque, favoriscono sovrappeso e obesità. Non a caso da tempo gli esperti di tutto il mondo ripetono che 4 tumori su 10 nascono da abitudini sbagliate e che l’alimentazione è fondamentale per prevenire il cancro. Consumare dunque la carne rossa una o due volte a settimana al massimo.
Ecco ora una serie di regole per la prevenzione oncologica a tavola redatte dall’agenzia internazionale per la ricerca sul cancro:

1. Mantenersi snelli tutta la vita.

2. Mantenersi fisicamente attivi tutti i giorni.

3. Limitare il consumo di alimenti ad alta densità calorica ed evitare il consumo di bevande zuccherate.

4. Basare la propria alimentazione prevalentemente su cibi di provenienza vegetale, con cereali non industrialmente raffinati e legumi in ogni pasto e un’ampia varietà di verdure non amidacee e di frutta.

5. Limitare il consumo di carni rosse ed evitare il consumo di carni conservate.

6. Limitare il consumo di bevande alcoliche.

7. Limitare il consumo di sale (non più di 5 grammi al giorno) e di cibi conservati sotto sale. Evitare cibi contaminati da muffe (in particolare cereali e legumi).

8. Assicurarsi un apporto sufficiente di tutti i nutrienti essenziali attraverso il cibo.

9. Allattare i bambini al seno almeno sei mesi.

Thomas Tai

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Più Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close