Top

Alimentazione Invernale

Thomas Tai / Alimentazione Invernale

Alimentazione Invernale

Alimentazione

Con l’avvicinarsi della stagione fredda il nostro organismo diventa più vulnerabile, è quindi importante che anche l’alimentazione si adegui alle esigenze climatiche della stagione invernale. Durante i mesi freddi l’organismo ha bisogno di assumere una quantità maggiore di energia rispetto ai periodi primaverili ed estivi e questa esigenza si traduce spesso nel consumo di cibi più calorici e più elaborati. Le concessioni alimentari della stagione invernale, però, non devono comunque farci perdere di vista quelle che sono le regole base del mangiare sano, per cui è opportuno non esagerare mai con le porzioni e con i grassi, seguire sempre una dieta variata ed equilibrata, optare per condimenti leggeri e facilmente digeribili, primo fra tutti l’olio extravergine di oliva. Un’ottima fonte di energia è indubbiamente rappresentata dai carboidrati come pasta, pane e cereali, ma essendo alimenti ad alto glicemico, bisogna farne comunque un consumo moderato, prediligendo quelli integrali che, essendo ricchi di fibre, garantiscono un piú lento assorbimento dei carboidrati stessi. In inverno si tende a consumare una quantità maggiore di carni rosse ma è importante comunque non trascurare l’altra importante fonte proteica rappresentata dal pesce, alimento che, oltre ad essere particolarmente ricco di acidi grassi omega 3, efficaci nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, presenta rispetto alla carne una più alta digeribilità ed un minor apporto calorico. Per un apporto bilanciato di elementi nutritivi, si possono inserire nella dieta, in alternativa alla carne o al pesce, anche i latticini ed i formaggi, comunque sempre in quantitá moderate. Per bilanciare un’alimentazione che è tendenzialmente più ricca di grassi e di carboidrati, quindi più acida, è importante mangiare sempre molta verdura di stagione, ad esempio i cavolfiori, ricchi di vitamina A, sali minerali, acido folico, le verze i broccoli e i cavolini di Bruxelles, ricchi di sostanze attive nella prevenzione di varie forme tumorali. Molto importante durante l’inverno è anche il consumo di legumi che sono ricchi in vitamine, calcio, fosforo, ferro ed aminoacidi essenziali che, uniti ai cereali integrali (es. farro, riso, orzo, ecc.) possono rappresentare un ottimo piatto unico. Anche il consumo di frutta, ed in particolare di agrumi, è fondamentale nel periodo più freddo perché sono alimenti ricchi di vitamina C, sostanza utile nel rafforzare le difese dell’organismo e nel favorire l’assimilazione del ferro inorganico di origine vegetale. Anche l’intestino puó essere fortemente influenzato dal cambio di stagione, é quindi importante utilizzare per un certo periodo dei probiotici mirati, così da favorire un corretto sviluppo della flora intestinale.

Thomas Tai

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Più Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close